Basket A2 Silver: Viola irriconoscibile, a Chieti sconfitta pesantissima

Partita da dimenticare per la Viola Reggio Calabria, contro Chieti sconfitta pesantissima

viola 1CHIETI-VIOLA REGGIO CALABRIA 85-66

CHIETI: Hamilton 16, Ancellotti 13, Sergio 6, Monaldi 16, Sollazzo 22, Ippolito, Cardillo, Palermo 5, Paesano 4, Di Giacomo
VIOLA: Deloach 19, Rezzano 9, Rossi 2, Rush 6, Ammannato 16, Casini 11, Azzaro, Lupusor, Spissu 3, De Meo

Match fondamentale in chiave playoff per la Viola, costretta a centrare i due punti per sperare nella qualificazione. A Chieti la Viola non può permettersi un passo falso, dopo la vittoria contro Piacenza di domenica scorsa, serve la vittoria per sperare nei playoff. Nella Viola determinante la solita coppia Deloach-Rush, importanti anche Rezzano e Ammannato, nei padroni di casa pericolosi Monaldi e soprattutto Sollazzo.

LA GARA – La Viola parte fortissimo, Ammannato e Rezzano fanno la voce grossa sotto canestro, Hamilton prova a contenere ma ancora Rezzano cerca l’allungo ( 2-9). Entra in partita Sollazzo, che insieme a Ancellotti suona la carica per Chieti. Botta e risposta tra Deloach e Sollazzo, due dei più talentuosi in campo, Palermo firma il primo sorpasso Chieti ma prima Casini e poi Rezzano chiudono il primo quarto sul 21-23. Un canestro di Paesano apre il secondo quarto, match sul filo dell’equilibrio con ancora Sollazzo e Deloach protagonisti.

viola04Finalmente un ottimo Casini realizza da tre, la Viola da questo momento fatica a trovare la via del canestro, Chieti ne approfitta per il nuovo vantaggio (29-28 al 15′). Coach Benedetto costretto a chiamare timeout. Monaldi punisce dalla lunga e un super Hamilton porta all’allungo Chieti (48-32 al 19′). Si chiude un secondo quarto negativo per la Viola, si va all’intervallo lungo sul punteggio di 40-32. Viola costretta al recupero nella seconda metà di gara. Il terzo quarto si apre con Chieti che prova a mettere la freccia, protagonista il solito Sollazzo, altro timeout chiamato dagli ospiti. Chieti devastante da tre punti, e partita che si complica terribilmente per la Viola (52-34 al 25′). Deloach prova a far rientrare la Viola in gioco ma Sollazzo è in  giornata di grazia. Monaldi firma il +20 Chieti, Viola irriconoscibile. Alla fine del terzo quarto il distacco è di 21 punti. Primi minuti dell’ultimo periodo ottimi per la Viola che si avvicina a -10 con un  importante parziale ma una tripla di Monadi mette fine alle speranze della Viola. Risultato finale 85-66.

IL COMMENTO FINALE – Sconfitta pesantissima per la Viola contro una squadra, Chieti che non aveva più nessun obiettivo. Viola in partita solo nel primo quarto, poi squadra irriconoscibile. I soliti errori difensivi e la percentuale bassissima da tre punti hanno condannato la Viola. Addio al sogno playoff, ultimo match venerdì contro Ravenna al PalaCalafiore che chiuderà una stagione comunque positiva.