Banda ultralarga in Calabria: “con questa operazione imprese più competitive e crescita occupazionale”

internetAlla luce del contratto stipulato tra Invitalia, Telecom e Italtel per investire complessivamente 71 milioni di euro per la banda ultralarga nell’area del Mezzoggiorno, il Senatore Caridi apprezza ed elogia il coraggio e la lungimiranza di tale operazione, in particolare di Invitalia e del suo a.d. Domenico Arcuri che da anni svolgono un ruolo fondamentale per la crescita economica del Sud.

L’operazione per accelerare la diffusione della banda ultra larga in Calabria e in tutto il Sud – spiega Caridi – è il segnale che il Mezzogiorno può e deve essere protagonista di una svolta economica e sociale dell’intero paese. Gli investimenti sulla tecnologia e sulle infrastrutture tecnologiche sono oggi indispensabili per rendere competitive le nostre imprese e per la formazione di nuove figure professionali, una possibilità che dobbiamo sfruttare al meglio. Ritengo doveroso, ringraziare l’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri, il suo lavoro da anni contribuisce in maniera determinante al rilancio delle imprese del Mezzogiorno, questa nuova operazione sono certo – conclude – porterà quella rivoluzione digitale che in Calabria per motivi infrastrutturali tardava ad arrivare.”