Messina, seconda giornata dell’ex allievo salesiano: domenica la festa per il bicentenario della nascita di Don Bosco

L’appuntamento fissato il 19 aprile, dalle 9.30, nel salone del seminario arcivescovile

salesiani festa don bosco messinaPresso la sala Audiovisivi dell’Istituto Domenico Savio è stata presentata, stamane, la seconda giornata regionale dell’Exallievo di don Bosco, che si terrà domenica prossima presso il salone del seminario arcivescovile di Forte San Salvatore, a partire dalle ore 9.30.

Gli ex allievi di don Bosco di Sicilia – ha affermato don Gianni Russo, delegato nazionale e direttore della casa Savio- in questo bicentenario della nascita di don Bosco esprimono il loro entusiasmo per il padre e maestro della gioventù, vivendo una giornata all’insegna dei valori tipici dell’exallievità: essere “buoni cristiani e onesti cittadini”. In questo evento condividiamo insieme la ricchezza dell’esperienza delle nostre unioni locali, sparse in tutta la Sicilia, con impegni nel settore educativo, sociale, politico. Gli exallievi, essendo presenti su tutto il territorio regionale, vogliono essere in sintonia con Papa Francesco, segni profetici nel campo della famiglia promuovendola ed incoraggiandola nell’attuale contesto sociale”.

Un appello a coloro che hanno frequentato le scuole di don Bosco a Messina - ha ribadito nel suo intervento il prof. Pino Orlando, presidente della Federazione ispettoriale sicula degli ex allievi di don Bosco- Don Bosco attende, con gioia, tutti gli exallievi, oggi professionisti della città. Venite con le vostre famiglia! Facciamo tesoro dell’educazione ricevuta”.

La giornata di domenica prevede, così come ha spiegato il conduttore della giornata, il dott. Valerio Martorana, direttore della Rivista Voci Fraterne, l’animazione musicale dei giovani dell’oratorio salesiano di Messina-Giostra, un momento di preghiera, a cura del delegato ispettoriale don Enzo Giammello; i saluti di benvenuto da parte di mons. Cesare Di Pietro, direttore del seminario arcivescovile di Messina; del dott. Nino Interdonato, vicepresidente del consiglio comunale e del dott. Francesco Muceo, presidente confederale degli exallievi di don Bosco; seguirà l’Ave Maria” a cura di Mimma Cubeta ed interpretata dal “Balletto dello Stretto”; il prof. Pino Acocella, componente del Cnel e docente universitario, si soffermerà sul tema: “Facciamo rivivere don Bosco”; seguiranno le testimonianze dei giovani provenienti dalle Unioni della Sicilia sull’accoglienza mediterranea e  l’impresa sociale. Alle ore 16.30 celebrazione eucaristica tenuta dall’arcivescovo metropolita, mons. Calogero La Piana. Nel pomeriggio, alle ore 17, accoglienza del comando Marina militare zona Falcata e visita alla Lanterna del Montorsoli ed al Forte San Salvatore. La giornata si concluderà con l’affidamento alla Madonna da parte di don Lillo Montante, vicario ispettoriale dei Salesiani di Sicilia.

”La giornata regionale dell’ex allievo- ha concluso il dott. Paolo Capra, presidente dell’Unione Ex allievi di Messina- deve essere da stimolo per rinvigorire l’idea che ognuno di noi, componente della Famiglia Salesiana- siamo la luce riflessa degli insegnamenti di don Bosco”.