Vittime di ‘ndrangheta: Daniele Polimeni, a dieci anni dal suo omicidio

Il giovane ragazzo sarà commemorato con un manifesto scritto dalla madre

omicidio-7-5Daniele Polimeni, dieci anni fa moriva. Un silenzio lungo dieci anni per l’omicidio di questo giovane ragazzo ucciso e dato alle fiamme. Egli sarà commemorato con un manifesto scritto dal pugno della madre che rivendica giustizia per la morte del figlio. Nessun colpevole per l’omicidio di Daniele, infatti. Daniele aveva con ogni probabilità ceduto ai guadagni facili e ad un ambiente delinquenziale finendo così nei guai, ma la madre da quando a Favazzina, a pochi chilometri da Scilla è stato stroncato il destino del diciannovenne reggino, non smette di combattere contro la mafia e contro l’omertà. Ecco il manifesto di  Daniele. Il fiore rappresentato è lo stesso piantato a Piazza Castello a Reggio Calabria per ricordare le vittime della ndrangheta.

11087239_10204933781556599_76839963_o