A Vibo Valentia la Giornata Mondiale sulla consapevolezza dell’Autismo 2015

ManifestoAccendiilblu“Il 2 Aprile di ogni anno, a partire dal 2007, su iniziativa dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale sulla Consapevolezza dell’Autismo. Sempre un maggior numero di Città, anche in Italia, anno dopo anno, vedono impegnate Famiglie, Medici, Terapisti, Psicologi, Associazioni ed Enti Locali nella campagna di sensibilizzazione sociale alla consapevolezza dell’Autismo e, più in generale, di tutti i Disturbi dello Spettro Autistico. Vibo Valentia quest’anno rappresenterà la città calabrese dove, più che in ogni altro centro, la campagna di sensibilizzazione sociale vedrà impegnati, al fianco delle storiche organizzazioni da tempo in campo nel trattamento dell’Autismo e del supporto genitoriale, nuove iniziative da parte di Famiglie, Associazioni Sportive e di utilità sociale, con la graditissima ed attiva partecipazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Infatti, una serie di manifestazioni ed eventi, distintamente concepite e organizzate, sono promosse nell’arco di ben 10 giorni, con un solo leitmotiv. Approfondire i temi legati all’Autismo: maggiore sensibilizzazione sociale, divulgazione scientifica, promozione del supporto genitoriale” affermano in una nota Daniele Murdà, Angela Foti, Luciano Giannini, Maria Vittoria Cannatelli, Enrico Mignolo.

Dal 30 Marzo al 2 Aprile 2015 Vibo Valentia aderirà a LIGHT IT UP BLUE, la campagna mondiale lanciata da  AutismSpeaks.org, la più grande organizzazione mondiale dedicata alla sensibilizzazione sulla “questione-Autismo”: i più famosi monumenti ed edifici delle principali città del mondo vengono colorati con il blu, il colore del desiderio di conoscenza e di sicurezza, per testimoniare la sensibilità nei confronti delle problematiche legate ai disturbi autistici. A Vibo Valentia si coloreranno di BLU: Piazza Sacra Famiglia, la Fontana della rotatoria di L.go Renato Guttuso e la Fontana della rotatoria di L.go Nassirija.  L’iniziativa è promossa dalla Hipponion Nuoto a.s.d, gestore  della Piscina Comunale di Vibo Valentia; dal Coordinamento Regionale per la Calabria  della TMA Terapia Multisistemica in Acqua Metodo Maietta; dall’Associazione Piccoli Grandi Grisù – Vigili del Fuoco di Vibo Valentia; da alcune famiglie di soggetti autistici, con il contributo di Prevarin srl.

Il 2 Aprile 2015 la campagna di sensibilizzazione a Vibo Valentia, entrerà nel vivo, con il BLUE DAY. Gli scorsi anni si sono illuminati di blu l’Empire State Building di New York, il Cristo Redentore di Rio de Janeiro, la Grande Piramide di Giza in Egitto, la Sydney Opera House in Australia, la Tianjin TV Tower in Cina, l’Arco di Costantino a Roma e molti altri. In Italia hanno aderito all’iniziativa moltissime amministrazioni comunali come Firenze, Bologna e Bari. In Calabria aderiscono anche Reggio Calabria (Provincia e Comune), Rende, Locri e Cosenza. Quel giorno si colorerà di blu anche lo storico Palazzo Gagliardi, nel  cuore del centro storico della Città. Questa iniziativa è promossa dalla storica Prometeo Onlus – Servizi per l’Autismo, associazione di categoria che da molti anni si occupa di Autismo in collaborazione con l’Angsa (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) e con il contributo di Fondazione Santo Lico, Confcommercio Vibo Valentia, Filippo’s Caffè Letterario, Balloon Art e di molte  famiglie di soggetti autistici.

Sempre il 2 Aprile 2015, l’Associazione Prometeo Onlus-Servizi per l’Autismo allestirà, per  tutta la giornata, lungo Corso Vittorio Emanuele III, un gazebo che vedrà operativi famiglie e professionisti con il duplice obiettivo di dare informazioni scientifiche sui Disturbi dello Spettro Autistico. Sempre presso lo stand saranno esposti oggetti realizzati, all’interno dei laboratori occupazionali dell’Associazione Prometeo, dai ragazzi con Disturbo dello Spettro Autistico, allo scopo di raccogliere fondi da utilizzare all’interno degli stessi laboratori.ManifestoPrometeo

Il giorno 8 Aprile 2015 la campagna di sensibilizzazione si concluderà con un importante appuntamento presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco. L’incondizionata disponibilità del Comandante Provinciale, Ing. Giuseppe Bennardo, unita alla grande collaborazione dell’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco, hanno permesso all’Associazione Piccoli Grandi Grisù di organizzare un pomeriggio di animazione e divertimento aperto a tutti i bambini e ragazzi della Città, alla scoperta di un mestiere così affascinante. L’iniziativa è aperta alla partecipazione di tutti i bambini e ragazzi, di tutte le scuole, ai loro insegnanti e, soprattutto, a tutte le famiglie. Perché UN MONDO INSIEME E’ POSSIBILE. La manifestazione si concluderà con una colorata passeggiata, rigorosamente blu, che dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, terminerà in Piazza della Sacra Famiglia dove, tutti i presenti riceveranno la benedizione del Parroco, Don Piero Furci. Il titolo della fiaccolata dice tutto: SONO AUTISTICO. CHE MALE C’È? ACCENDI UNA LUCE INSIEME A ME!.

Cos’è l’Autismo?

L’autismo è un disturbo neurobiologico e ha origine organica (DSM V, ICD10) e pur accompagnandosi ad un aspetto fisico normale, compromette la capacità di relazione ed interazione sociale di un individuo, con fattori di pervasività differenti da persona a persona.

Non esiste una cura del Disturbo dello Spettro Autistico, ma interventi educativi di  approccio cognitivo-comportamentale, validati scientificamente, che attraverso l’uso di adeguate  strategie individualizzate in relazione all’età, al livello intellettivo e alla gravità della sintomatologia migliorano la qualità della vita della persona con autismo.

Perché queste manifestazioni?

Per sensibilizzare l’opinione pubblica alla consapevolezza che l’Autismo, e più in generale i Disturbi dello Spettro Autistico, se affrontati precocemente ed adeguatamente, già dalle prime fasi di crescita di un bambino, dalle famiglie, dai terapisti, dalla scuola e dagli amici, potranno, nella successiva evoluzione da adolescente e poi da adulto, non rappresentare ciò che oggi viene identificato come disabilità. La migliore “cura” per le persone con Autismo è l’inclusione sociale. Condividere insieme l’impegno per un mondo che non le escluda significa garantire loro un futuro dignitoso e vivibile.

L’insieme delle manifestazioni è organizzato da:

-        un gruppo di Famiglie vibonesi;

-        A.S.D. HIPPONION NUOTO, associazione gestore della Piscina Comunale di Vibo Valentia, in persona del suo Direttore, Daniele Murdà;

-        TMA TERAPIA MULTISITEMICA IN ACQUA Metodo Maietta, in persona della Coordinatrice Regionale per la Calabria, D.ssa Angela Foti, Terapista TMA presso la Piscina di Vibo Valentia;

-        ASSOCIAZIONE PICCOLI GRANDI GRISU’, in persona del Presidente, Geom. Luciano Giannini;

-        ASSOCIAZIONE PROMETEO-SERVIZI PER L’AUTISMO-ONLUS, in persona del responsabile e direttore scientifico della sede di Vibo Valentia, D.ssa Maria Vittoria Cannatelli;

-        MIGNOLO & PARTNERS, studio commerciale, in rappresentanza delle categorie professionali.

La divulgazione della manifestazione è stata resa possibile grazie al prezioso contributo del Centro Servizi al Volontariato di Vibo Valentia, in persona del suo Presidente, Dr Roberto Roberto Garzulli e del Direttore Amministrativo, Maurizio Greco.

È doveroso un ringraziamento al Sindaco di Vibo Valentia, Avv. Nicola D’Agostino ed a tutta la Giunta, per la particolare sensibilità dimostrata.