Valle del Mela, l’inceneritore spacca la maggioranza al Comune di San Filippo

edipower san filippo del melaIl consiglio comunale di San Filippo del Mela si è spaccato in merito ad una proposta di delibera volta a denunciare la situazione sanitaria e ambientale del comprensorio. Tale atto poneva all’indice il polo industriale di Milazzo e della Valle del Mela, chiedendo un consiglio aperto per attivare il monitoraggio e la riduzione dei fumi. Tra i firmatari dell’atto c’era, almeno in principio, Katia Bisbano. L’esponente del consesso civico però ha ritirato la sua sottoscrizione, scatenando le ire delle realtà ambientaliste e mettendo in imbarazzo i colleghi firmatari (Felice Bartolone, Giuseppe De Martino, Caterina Sgrò e Silvia Di Giovanni). I movimenti verdi, radunati sotto l’insegna NO-CSS, hanno evidenziato come la proposta fosse dettata dal buonsenso, caratteristica propria di tutto il movimento. Esso, infatti, per ammissione degli stessi militanti non mira a sabotare il livello occupazionale delle imprese, ma a preservare la salute della cittadinanza, trovando – con le autorità preposte – una soluzione condivisa.