Taurianova (Rc): “l’istituto ‘Gemelli Careri’ perde l’autonomia scolastica”

scuola-3“Assurda e per certi versi sorprendente la decisione da parte della Giunta Regionale, guidata da Mario Oliverio, attraverso la ratifica del Piano di dimensionamento scolastico della Provincia di Reggio Calabria, di dare il via libera all’accorpamento dell’Istituto Tecnico “Gemelli Careri” con il Liceo Scientifico di Oppido Mamertina, facendo perdere così a Taurianova l’autonomia scolastica. Assurda e sorprendente soprattutto dopo che il Partito Democratico cittadino con il suo segretario, Maurizio Cannata, e in particolare con i consiglieri regionali, Sebi Romeo, Nicola Irto, e Mimmo Battaglia, aveva espresso, in un incontro con i Dirigenti del “Gemelli Careri”, la volontà di trovare una soluzione affinché l’Istituto non perdesse la reggenza” è quanto afferma in una nota Maria Teresa Perri di Ncd. “Tra l’altro gli esponenti Democrat, nel corso del sopralluogo, avevano preso impegni precisi allo scopo di rivedere quanto deciso dal Consiglio Provinciale. Lo stesso Presidente della Giunta Regionale, riferendosi al Piano di razionalizzazione della rete scolastica provinciale, aveva parlato di alcune criticità relative ad accorpamenti di sedi che dovevano essere oggetto di riflessione e confronto con le Province ed i territori. Niente di tutto questo è stato mantenuto, solo parole e strumentalizzazioni politiche. Il Partito Democratico ed i suoi esponenti – continua- hanno fatto ben poco per salvaguardare l’autonomia del “Gemelli Careri”, e, anzi, hanno definitivamente affossato ogni speranza per studenti, famiglie, operatori scolastici, e per tutti coloro che credono fortemente che il rilancio di un territorio passa attraverso la formazione, di avere una scuola forte e autonoma. E che dire di alcuni esponenti provinciali di Forza Italia di Taurianova presenti solo quando c’è da prendere i voti in città, ma aimè assenti quando si tratta di difendere gli interessi dei cittadini, proprio lì, alla Provincia di Reggio Calabria dove ricoprono ruoli importanti, e dove è stato stabilito di dare il colpo di grazia ad un intero territorio. La sottoscritta ha deciso di stare dalla parte dell’Istituto “Gemelli Careri”, dei ragazzi, dei genitori, degli insegnanti e dei Dirigenti Scolastici, a difesa della sua autonomia e sopravvivenza, pronta a collaborare con chiunque ha a cuore le sorti della scuola e di Taurianova. Di certo – conclude- non si può assistere supinamente a decisioni prese altrove sulla pelle di una città che già in passato ha assistito alla spoliazione di importanti uffici ed agenzie educative, ma tutti dobbiamo sentirci impegnati a combattere per difendere i sacrosanti diritti di una intera popolazione che vuole evitare l’ennesimo sopruso”.