Sicilia, ferrovie abbandonate e treni in ritardo: i pendolari incalzano l’assessore Pizzo

binariTreni per Termini soppressi. Treni per Punta Raisi soppressi. Treni da Trapani che viaggiano con ritardi superiori all’ora: Giacomo Fazio, presidente del Comitato Pendolari Sicilia, denuncia l’abbandono delle ferrovie regionali, sacrificate mentre al nord impazza il dibattito sull’alta velocità e sui pendolini. Ironizzando sul viaggio in treno dell’assessore regionale Pizzo, Fazio dice che a nulla servono le parate: “I famosi 47 milioni della lunga percorrenza, da dove dovrebbero ritornare? Non dalla somma stanziata per il contratto di servizio regionale. Questo deve essere chiaro“. Per lui la soluzione è chiara: o si muove l’Amministrazione con atti concreti o saranno solo slogan.