Saline (RC): 3 arresti per furto di rame

rameNel contesto degli ininterrotti servizi di controllo del territorio predisposti dalla Compagnia Carabinieri di Melito Porto Salvo, specie per il contrasto al fenomeno dei reati predatori, nella mattinata del 27 marzo 2015, i militari della Stazione di Saline, collaborati dai colleghi della Stazione di Lazzaro e dell’Aliquota Radiomobile, traevano in arresto, in flagranza di reato, per furto aggravato di rame:

- T. F., 44enne, residente a Montebello Ionico – frazione Saline, di origini rumene;
- S. H., 29enne, domiciliato a Montebello Ionico – frazione Saline, di origini indiane;
- D. A., 55enne, domiciliato a Montebello Ionico – borgata Rocca, di origini rumene.

Nel dettaglio, gli operanti sorprendevano i malviventi all’interno della locale stazione ferroviaria intenti ad asportare cavi in rame facenti parte della linea ferrata, momentaneamente non alimentati, avendo già accantonato kg.200 (duecento) di metallo nobile. Numerosi sono i furti di rame ma in questo caso la vita dei ladri è stata messa fortemente in pericolo, fortunatamente senza conseguenze fatali ed il traffico ferroviario non veniva interrotto. Pertanto, i soggetti venivano dichiarati in stato di arresto per furto di aggravato e cosi come disposto dall’Autorità Giudiziaria, espletate le formalità di rito, sottoposti al regime degli arresti domiciliari, in attesa di celebrazione dell’udienza di convalida.