Reggina, domani alle 16 la “vetrina” dell’Arechi: Alberti punta su Insigne e Viola per fare punti a Salerno

Reggina in piena emergenza a causa degli infortunati: handicap anche nelle convocazioni dopo la nuova penalizzazione, domani alle 16 all’Arechi di Salerno testa-coda contro la capolista Salernitana di Lotito

arechi salernitana regginaMentre si continua a discutere di quanto accade nei palazzi federali relativamente a deferimenti e penalizzazioni, la Reggina è partita per la Campania dove domani alle ore 16:00 disputerà una partita molto importante sul campo della capolista Salernitana. Foti e Lotito, cari amici, probabilmente guarderanno la gara insieme dalle poltroncine della tribuna Vip di uno degli impianti più belli d’Italia, in una città deliziosa e con la cornice di un pubblico straordinario. Per celebrare il gemellaggio tra le due tifoserie, sugli spalti sono attesi circa 15.000 tifosi, di cui diverse centinaia di reggini che partiranno domattina da Reggio Calabria.

stadio arechiIntanto stasera il Benevento ospiterà la Paganese: in caso di vittoria, supererà la Salernitana in classifica. E’ corsa a due per la promozione diretta in serie B, e anche se il Benevento non dovesse battere la Paganese nell’anticipo di stasera, la Salernitana vorrà comunque approfittarne per allungare in classifica nella partita contro l’ultima della classe, anche se senza penalizzazioni la Reggina non sarebbe ultima ma avrebbe gli stessi punti del Messina e uno in più di Ischia e Aversa Normanna.

Gli amaranto nella prossima trasferta andranno proprio a Benevento, e potrebbero risultare decisivi in queste due partite (se ad esempio riuscissero a vincerne una ma perdessero l’altra) nella corsa tra le squadre campane che si stanno giocando la promozione diretta in serie B senza playoff, un risultato ambitissimo che entrambe le piazze inseguono senza successo da ormai molti anni.

Per uscire imbattuti dalla “vetrina” dell’Arechi serve un’impresa. La Reggina, a maggior ragione alla luce delle nuove penalizzazioni e dei nuovi deferimenti, se vuole salvarsi anche solo tramite i playout, deve assolutamente fare punti anche in queste gare, senza guardare in faccia l’avversario che ha di fronte. Mancano solo 7 partite alla fine della stagione e bisogna mettersi alle spalle almeno una squadra per poter sperare ancora di mantenere la categoria e accedere allo spareggio della disperazione.

Le probabili formazioni

salernitana regginaLa Reggina si presenta sul campo della capolista in piena emergenza. Rimangono a Reggio per infortunio Belardi, Aronica, Zibert, Velardi e Louzada, tutti calciatori che comunque non sono scesi in campo nelle ultime due vittoriose partite contro Aversa Normanna e Melfi. La buona notizia è che Alberti ha recuperato però Kovacsik e Armellino, che partiranno titolari. In difesa davanti al portiere ungherese dovrebbero giocare Ungaro, Cirillo e Di Lorenzo. A centrocampo pochi dubbi in mezzo con Armellino e Maimone mezzale intorno a Salandria. Confermato Benedetti sulla fascia sinistra, a destra si giocano il posto Masini e Ammirati. In attacco per la terza partita consecutiva giocheranno in coppia Insigne e Viola che tanto bene stanno facendo nelle ultime partite (la Reggina arriva a Salerno dopo due vittorie consecutive).

Anche alla Salernitana, dopotutto, non mancano numerosi problemi. Lanzaro e Franco sono squalificati, Bianchi e Pezzella infortunati, scelte obbligate quindi in difesa dove giocheranno Tuia e Trevisan centrali, Bocchetti e Colombo sulle fasce. A centrocampo giocheranno Moro, Pestrin e Favasuli mentre in attacco Menichini sceglierà tre calciatori tra Calil, Gabionetta, Cristea e Negro, con Nalini ancora infortunato e Mendicino e Perrulli in panchina. I campani vogliono tornare alla vittoria nel loro stadio dopo la sconfitta di due settimane fa 0-1 contro il Matera.