Salernitana-Reggina 2-1, Moro, Negro e Menichini: “partita più difficile del previsto, Reggina inspiegabile”

L’allenatore della Salernitana e i due autori dei gol in sala stampa evidenziano le difficoltà riscontrate nella partita contro la Reggina

LaPresse/Cafaro Gerardo

LaPresse/Cafaro Gerardo

Mister Menichini e i due autori dei gol, Moro e Negro (che negli scorsi anni è stato molto vicino alla Reggina, ma poi il trasferimento non si è concretizzato), in sala stampa nel post partita di Salernitana Reggina hanno dichiarato di non spiegarsi il “perchè di questa Reggina che ha giocato così bene e ci ha sorpreso, forse un nostro calo fisico, dobbiamo interrogarci, ma poi abbiamo reagito con umiltà altrimenti oggi molti altri al nostro posto avrebbero perso. La Reggina è stata spavalda, nonostante i punti di penalizzazione e i problemi societari ha giocato senza alcun contraccolpo psicologico. Adesso pensiamo alla prossima gara, non possiamo rilassarci, dobbiamo conservare i due punti di vantaggio. Dispiace vedere la Reggina in fondo alla classifica ma con tutte queste squadre che dovranno essere penalizzate e con i punti in palio, è ancora tutto aperto mentre per la serie B siamo solo in due, noi e il Benevento. La reazione di Cirllo? Cose che succedono nel calcio, non c’è niente, tutto finisce lì“.