Reggio: venerdi la protesta dei Vigili del Fuoco

protesta lavoratori in deroga (1)“Il coordinamento provinciale USB di Reggio Calabria ha organizzato per il prossimo 20 marzo, con inizio alle ore 16,00, una manifestazione di protesta, alla quale parteciperanno i Vigili del fuoco precari della Calabria e di alcune province Siciliane. La protesta si svolgerà in contemporanea con cerimonia inaugurale della Caserma Centrale, alla quale saranno presenti il sottosegretario di Stato Onorevole Giampiero Bocci e il Capo Dipartimento Prefetto Francesco Antonio Musolino, ebbene, proprio in relazione alla loro presenza, si è deciso di dare ancora una volta risalto al problema sociale che riguarda migliaia di persone, che dopo decenni di precariato vengono allontanati da quell’attività svolta con grande passione” afferma in una nota Carmelo Mallamaci dell’Usb. “Il contributo lavorativo dei Vigili – continua- cosiddetti Volontari è stato, negli anni, indispensabile all’attività di soccorso del Corpo Nazionale, ancor più, nel Comando di Reggio Calabria. Infatti, dal primo gennaio scorso, giorno in cui sono stati ridotti dell’ottanta per cento i richiami in servizio dei Vigili precari, ripetutamente si chiudono le sedi distaccate e tutti i giorni vengono indebolite le squadre di soccorso sia in quantità che in consistenza per numero di componenti. Nonostante tutto, i vertici del Corpo Nazionale vantano una macchina del soccorso perfetto, al contrario c’è una realtà che non solo non rispetta gli Standard Europei, le norme contrattuali, le condizioni di sicurezza degli operatori, ma è ormai di gran lunga al di sotto del minimo di accettabilità. Ben presto alle prime criticità saranno gli stessi cittadini a rendersene conto e ribellarsi. I vigili del fuoco precari – conclude- chiederanno di essere ascoltati, attraverso una delegazione, dal Sottosegretario di Stato per manifestare dissenso per la cancellazione del precariato attraverso l’eliminazione del precario, e rivendicare un percorso di stabilizzazione”.