Reggio: “successo alle elezioni Rsu dell’Organizzazione Sindacale FSI”

FSI-logo-2002Il Coordinatore Regionale della FSI (Federazione Sindacati Indipendenti ) Pasquale Calandruccio assieme ai dirigenti provinciali Emanuela Barbuto, Rosario Portulesi, Santo Laganà e Paolo Costantino plaudano “per i risultati ottenuti per il rinnovo delle RSU che ha visto l’ Organizzazione Sindacale FSI (Federazione Sindacati Indipendenti ) triplicare i voti e i seggi nel comparto sanità raggiungendo il 17% con 360 voti complessivi e 7( sette ) seggi di cui 4(quattro )all’Azienda Sanitaria Provinciale e 3 (tre ) all’Azienda Ospedaliera BMM , lo stesso trend si è verificato anche a livello regionale raddoppiando i consensi e i seggi . La grande affluenza dei lavoratori al voto ha voluto significare la necessità di cambiamento premiando la FSI nei confronti dei sindacati tradizionali che rispetto al dato conseguito nel 2012 all’ASP di Reggio Calabria la Cisl perde circa 500 voti e 5 seggi e anche la Cgil che da quattro seggi passa a uno soltanto. Tutto ciò si è ottenuto attraverso un grande gioco di squadra e con il sacrificio di tutti i dirigenti e i canditati Questo risultato registra un prestigioso primato per la FSI e carica di ulteriore responsabilità a tutto il gruppo dirigente che non intende deludere le aspettative in loro riposte dai lavoratori ed è già al lavoro per stilare il programma da discutere con l’azienda sin dalle prime riunione come le fasce retributive ,la produttività, la riorganizzazione degli uffici, la stabilizzazione dei precari e le posizione organizzative che i lavoratori aspettano sin dal 2012. Concludendo l’organizzazione sindacale FSI oltre a battersi per tutelare i diritti dei lavoratori lotterà affinché in Calabria ci sia una Sanità di eccellenza per evitare i viaggi della speranza che creano disagi agli utenti e un forte aggravio di spesa alle casse Regionali e sui cittadini calabresi che vengono tartassati dall’ aumento dell’IRAP e dall’IRPEF”.