Reggio: Stas’ Gawronski alla settimana contro il razzismo

Sabato 21 marzo 2015, l’evento con il giornalista della RAI

ggIl Giornalista e critico della RAI, Stas’ Gawronski, sarà a Reggio domani, sabato 21 marzo, per una giornata intensa di incontri presso la Villetta “P. De Nava”, nell’ambito di iniziative della settimana contro il razzismo. Al suo arrivo, alle ore 11, incontrerà una rappresentanza di studenti di cinque scuole superiori di Reggio, i Licei Scientifici “L. Da Vinci e “A. Volta”, il Convitto Nazionale “T. Campanella”, l’istituto “San Vincenzo de’ Paoli” e l’Istituto Tecnico “R. Piria”, che stanno completando la loro preparazione  al Convegno Nazionale “Le lettere nella letteratura”, Auditorium “San Vincenzo de’ Paoli”, 15-21 aprile 2015, organizzato dall’Associazione Culturale “Pietre di scarto” con il patrocinio delll’Assessorato alla Cultura del Comune e della Provincia di Reggio Calabria e la collaborazione di altre associazioni reggine, il CIDI,  il CIF,

i Maestri di speranza e l’Associazione messinese, Terremoti di carta.  L’attenzione è focalizzata sulla figura di don Milani e sulle sue Lettere, in particolare la “Lettera ad una professoressa”, che saranno oggetto della lectio magistralis di Eraldo Affinati nella giornata concluusiva del Convegno. Gli studenti si sono preparati a dialogare con lo Scrittore incontrandosi, sotto la guida di Stas’ Gawronski, per leggere e commentare insieme passi delle lettere, a partire dal mese di novembre 2014.

Nel pomeriggio, alle ore 16, sempre alla Villetta “De Nava”, il Critico e giornalista della Rai  incontrerà  il  gruppo  del Laboratorio di  scrittura  creativa “Carta, penna e …”, che si svolge con cadenza bimensile presso la Villetta, organizzato dall’Associazione “Pietre di scarto”, nell’ambito del più ampio ed articolato progetto “Pietre di scarto in Biblioteca”, presentato al Comune di Reggio Calabria come servizio volontario che l’Associazione offre alla Città: il Giornalista ha già coordinato alcuni laboratori di scrittura per lo stesso gruppo nei mesi precedenti, proseguendo un dialogo avviato negli anni scorsi con i soci di “Pietre di scarto”.

“Mi chiamo Stas’ Gawronski, ha scritto il Giornalista autopresentandosi, sono nato a Roma il 12 ottobre del 1964 e ho sangue polacco, piemontese e siciliano.

Attualmente vivo a Roma e lavoro alla RAI dove sono autore e conduttore di CultBook, la trasmissione televisiva di Rai Educational dedicata ai libri, e dove mi occupo del coordinamento editoriale di RaiLibro, il magazine on-line di informazione, approfondimento e critica letteraria di Rai Educational.Nel tempo libero, occasionalmente, scrivo delle recensioni per Tuttolibri, l’inserto del sabato de “La Stampa”.  Ma soprattutto animo il laboratorio di scrittura creativa dell’Associazione Culturale Bombacarta e tengo un corso di scrittura creativa presso l’università LUMSA di Roma. Spesso mi capita di animare dei seminari di scrittura di una o più giornate fuori Roma, su invito di associazioni o enti locali”.