Reggio, spari sul corso Garibaldi: pistola detenuta illegalmente

Bortolotti voleva mettere in atto un’azione contro la giustizia con un’arma illegale

Copia  di autoAveva una pistola detenuta e portata illegalmente Fausto Bortolotti, l’uomo che a Reggio Calabria ha sparato due colpi di pistola in aria davanti il teatro in cui era in corso il congresso di Magistratura democratica alla presenza del ministro della Giustizia, Orlando. Bortolotti, che vive a Ventimiglia, potrebbe avere deciso di recarsi a Reggio Calabria dopo avere appreso della presenza in citta’, per il congresso di Md, del ministro Orlando perchè intenzionato a mettere in atto un’azione dimostrativa contro la giustizia. L’uomo e’ in stato d’arresto per spari in luogo pubblico e detenzione e porto illegale d’arma e munizioni.