Reggio, spari sul Corso Garibaldi. Il ministro Orlando: “grazie alle forze dell’ordine che hanno fermato l’uomo”

L’uomo che ha sparato due colpi di arma da fuoco oggi pomeriggio a Reggio Calabria è nato in Lombardia e vive in Liguria

foto (1)“Spavento? No, abbiamo avuto un po’ di preoccupazione quando abbiamo sentito i rumori e ci hanno detto di questo fatto: abbiamo capito dopo che si trattava di spari e ci hanno detto che si trattava di una persona squilibrata, un poveraccio che hanno trovato poi in condizioni anche di alterazione mentale”. Ai microfoni di Repubblica.it, il ministro della Giustizia Andrea Orlando parla di quanto accaduto all’esterno del teatro che ospitava il congresso di Md, dove un uomo ha esploso in aria due colpi di pistola. “Nulla di particolarmente preoccupante alla luce delle informazioni che ci sono state fornite”, assicura Orlando. Ad intervenire e’ stata proprio la scorta del guardasigilli. “Credo che potesse costituire un pericolo anche per i passanti – spiega – era la via principale di Reggio, quindi credo sia stato un atto pronto di cui li vorrei ringraziare, non solo perche’ hanno tutelato la mia incolumita’ ma in questo caso quella pubblica. Per fortuna – ribadisce Orlando – si e’ trattato di una cosa assolutamente marginale e non effettivamente pericolosa”.