Reggio, spari sul corso Garibaldi, Canepa (Md): “dispiace parlare di questo”

L’uomo che ha sparato davanti al Cilea di Reggio Calabria non è reggino. Ha 61 anni ed è stato arrestato

reggio calabria autoDispiace che qui a Reggio Calabria si parli di questo e non si parli invece dei bei contenuti di questo congresso, lo consideriamo l’atto di una persona che ha voluto fare un qualcosa di dimostrativo ma non vogliamo che si distolga, come noi non abbiamo distolta, l’attenzione dal nostro congresso e dai bei contenuti che oggi sono emersi”. Cosi’ Anna Canepa, segretario generale di Magistratura Democratica, ha commentato quanto accaduto fuori dal teatro Cilea di Reggio Calabria, dove si sta celebrando il XX Congresso di Md, dove un uomo, subito dopo arrestato, ha sparato due colpi di pistola in aria. “Abbiamo scelto Reggio Calabria – ha proseguito Canepa – e siamo contentissimi di averla scelta, infatti voglio che si parli dei contenuti e non del gesto di una persona scriteriata, che non voglio distolga l’attenzione perche’ il congresso e’ stato molto bello e ha avuto grande successo”. L’uomo che ha sparato, non e’ ne’ reggino ne’ calabrese: “E’ della mia citta’ – ha concluso la Canepa – io sono nata a Ventimiglia, a maggior ragione”.