Reggio: si pente il super boss della ‘ndrangheta Domenico Trimboli

Arrestato nel 2013 in Colombia,  era considerato uno dei punti di riferimento massimi del narcotraffico tra Europa e Sudamerica

Domenico TrimboliIl super boss della droga, l”uomo dei due mondi’, Domenico Trimboli ha deciso di collaborare con la giustizia. Il ‘ndranghetista, come riporta il Fatto Quotidiano,  è considerato uno dei massimi esponenti del narcotraffico tra Europa e Sudamerica. L’uomo era in grado di ‘spostare’ centinaia di chili di stupefacenti tra le due estremità del mondo con facilità, riuscendo a stringere legami quasi ‘di sangue’ con narcos di primissimo livello. Adesso il pentimento, il voler collaborare con la giustizia: la notizia l’ha data lui stesso durante un’udienza al Tribunale di Alessandria. L’uomo è a disposizione della Procura di Reggio Calabria.

Nato in Argentina, a Buenos Aires, Domenico Trimboli è originario di Natile di Careri, nella Locride. Fu arrestato a Medellin, in Colombia, nel 2013 dopo alcuni anni di latitanza.