Reggio: sabato iniziativa sulla gastronomia

enogastronomia locride“Il coraggio di dire ciò che piace e ciò che non piace in gastronomia e nella ristorazione” è il tema di un incontro-dibattito che si terrà sabato 14 marzo, a partire dalle ore 17,30 presso la Biblioteca Comunale “De Nava”, via Demetrio Tripepi, 9 a Reggio Calabria. La cucina italiana ha una tradizione secolare legata alle produzioni ed alla cultura regionale e locale. Un patrimonio che è sempre più intaccato dalla cosidetta ‘globalizzazione’ e dalla spettacolarizzazione attraverso i più seguiti canali televisivi, tanto per fare gli esempi più attuali. Una invasione di campo che rappresenta una vera e propria minaccia alla tradizione italiana, bandiera e mission dell’Accademia Italiana della cucina. Da qui l’idea del convegno, sulla opportunità e la necessità di dissentire rispetto a proposte e variazioni sul tema che sviliscono la gastronomia italiana, espressione di un linguaggio artistico e culturale esclusivo della nostra cucina. L’Accademia Italiana della Cucina, dal 2003 è una istituzione culturale della Repubblica Italiana, ha lo scopo di tutelare di tradizioni della cucina italiana, di promuovere e favorire il miglioramento all’Italia e all’estero. Al convegno, organizzato dalla Delegazione di Reggio Calabria dell’Accademia Italiana della cucina e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Reggio Calabria, interverranno la dr.ssa Patrizia Nardi, Assessore alla Cultura del Comune di Reggio Calabria, la dr.ssa Cettina Princi Lupini, delegato di Reggio Calabria dell’Accademia Italiana della cucina ed il dr. Stefano Poeta, Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Reggio Calabria. Condurrà e modererà i lavori il giornalista Giorgio Neri.