Reggio, presentato il nuovo Dirigente Comandante della Polizia: “il vigile deve recuperare prossimità con la gente” [FOTO&VIDEO]

La conferenza stampa di presentazione del dott. Rocco Romeo, che da oggi  è al comando del Corpo di Polizia locale

 

 

presentazione rocco romeo 3Si è insediato stamane il nuovo Dirigente Comandante della Polizia locale, il dott.Rocco Romeo.

Insieme al sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, e all’assessore alla Sicurezza Urbana Giovanni Muraca, il dott. Romeo ha fatto il suo ingresso per la prima volta, come da lui stesso dichiarato, nel comando cittadino dei Vigili Urbani che da oggi presiederà.

“Sarò lieto – esordisce Romeo in conferenza stampa – di dare una mano al sindaco, che è la diretta espressione della città; nel mio lavoro metto tutto me stesso. Mi preme intervenire – prosegue il nuovo Dirigente Comandante della Polizia – soprattutto sulla viabilità cittadina, perché è anche da questa che dipende la vivibilità delle persone”.

“La decisione di venire qui oggi per la prima volta – aggiunge il sindaco Falcomatà – non è stata presa per caso: significa entrare in un comando che ad oggi si può dire completo. Il corpo di Polizia va tutelato e valorizzato il più possibile, perché è quello che identifica la città. La presenza dei vigili fa sentire la presenza dell’amministrazione sulle strade”.

E presenziando all’incontro odierno, visto soprattutto il luogo in cui questo incontro si è svolto, Falcomatà non ha potuto esimersi nel ricordare i due ufficiali di cui il comando cittadino porta il nome: Macheda e Marino, morti per combattere la mafia.

“I vigili – interviene l’assessore Muraca –  stanno facendo un ottimo lavoro sul territorio. Non posso che augurare al nuovo Comandante un buon lavoro”.

presentazione rocco romeoE proprio in riferimento al lavoro da svolgere, il dott. Rocco Romeo ha voluto precisare alla stampa che per lui “non esiste la distinzione tra personale idoneo o non idoneo, al contrario si deve parlare di una ricollocazione del personale stesso”. Con questo, il nuovo Comandante ha voluto dire che qualora ci siano agenti meno adatti di altri a ricoprire determinate mansioni, comunque assumendo altrettanti ruoli potranno essere utili al comando.

“Il vigile urbano – e questo Romeo ci ha tenuto a sottolinearlo – deve scendere dalla macchina, vedere cosa succede, per poi intervenire. Il vigile deve camminare tra i cittadini, perché solo in questo modo si può recuperare la prossimità con la gente”.

Ha intenzioni molto chiare e precise il nuovo dirigente comandante della Polizia, che si spera, almeno a detta del sindaco Falcomatà, possa rimanere in carica per tutta la durata della Legislatura.