Reggio: nasce lo sportello per aiutare i cittadini con gli avvisi di accertamento IMU

Lo sportello si avvale della presenza di professionisti del settore

IMUSono stati recapitati in questi giorni gli avvisi  di accertamento IMU per gli anni 2009 -2010-2011-2012 – 2013 sui terreni edificabili. Molte delle aree considerate sulla carta edificabili in realtà non lo sono  oppure il loro valore è notevolmente inferiore a quello oggetto di imposizione per l’esistenza di alcune caratteristiche che ne possono determinare una riduzione del valore, quali ad esempio terreni fortemente scoscesi o in pendenza, scarpate, fondi interclusi, terreni attraversati da tralicci della luce ovvero posti a ridosso di torrenti o fiumare. Al fine di tutelare i cittadini ed in particolar modo le fasce più deboli della popolazione CONFABITARE ha predisposto presso le proprie sedi, consultabili sul sito internet www.confabitare.it, uno sportello che, avvalendosi della collaborazione di professionisti e tecnici del settore,  fornisce  consulenza gratuita sulla legittimità dell’imposizione e sui rimedi per annullare e/o ridurre il carico fiscale su detti terreni.

Lo scopo è quello di incentivare quanto più  possibile lo strumento dell’accertamento con adesione che consente di sospendere il termine per l’impugnazione dell’atto e quello per il pagamento dell’imposta per un periodo di novanta giorni e agevola l’instaurazione di un contraddittorio stragiudiziale volto alla definizione bonaria della pretesa impositiva. Seguendo tale strada sarà possibile così evitare inutili e dispendiosi ricorsi alla Commissione Tributaria i cui giudizi prevedono tempi lunghi e spesso non risolutivi. Lo strumento dell’accertamento con adesione non precluderà, ovviamente, il diritto dei cittadini di proporre l’eventuale ricorso dinanzi alle autorità giudiziarie competenti.