Reggio, il manager Angelo Caridi indagato nell’inchiesta ‘Grandi Opere’

Nelle intercettazioni anche due deputati calabresi: Gentile e Bruno Bossio. I due politici non sono indagati

Angelo CaridiNell’inchiesta ‘Grandi Opere’ della Procura di Firenze c’è anche un reggino: il manager Eni Angelo Caridi. Gli inquirenti stanno indagando su una fitta rete di tangenti sulle opere pubbliche dislocate in tutto il territorio nazionale da Nord a Sud. Caridi era stato già indagato per un ‘giro di soldi’ un paio di anni, in cui il manager pare ‘gestisse’ un ‘fondo nero’ dell’Eni. Nell’inchiesta odierna, dove è coinvolto il Ministro Lupi, il manager di Reggio risulta indagato per il reato di mediazione illecita. Nelle intercettazioni anche due deputati calabresi di partiti differenti: Enza Bruno Bossio del Partito Democratico e Antonio Gentile del Nuovo Centro Destra. I due non risultano indagati dalla Procura. Oramai le inchieste su ‘giri di soldi’, corruzione, frequentazioni ‘strani’ sono, purtroppo, all’ordine del giorno.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE