Reggio, dipendenti infedeli rubavano gasolio dal deposito della RA.DI di Palmi: arrestati [NOMI]

rubare gasolio depositoI Carabinieri della Stazione di Palmi, all’alba del 18.03.2015, hanno arrestato cinque dipendenti della Ra.Di S.R.L.,  azienda per la raccolta dei rifiuti nel Comune di Palmi. Gli stessi sono stati colti nella flagranza del reato di furto di carburante dal deposito della stessa azienda. I militari, nel corso di una mirata attività info-investigativa, sono riusciti a dimostrare che i cinque dipendenti, durante l’orario di lavoro, fingendo di prestare la propria opera lavorativa, hanno approfittato delle circostanze di tempo e di luogo per sottrarre un cospicuo quantitativo di gasolio per autotrazione (ammontante a circa 130 lt.), asportandolo direttamente dalla stazione di rifornimento aziendale. I cinque operai, che sono stati tratti in arresto subito dopo la commissione del furto, si identificano in:

  • P. N., classe 1971, originario di Palmi, già noto ai militari;
  • T. G., classe1985, originario di San Procopio (RC);
  • L. D., classe 1992, originario di  Palmi (RC);
  • M. G., classe 1989, originario di  Palmi (RC);
  • V. G., classe 1981, originario di  Seminara (RC);

La Procura della Repubblica di Palmi (RC), diretta dal Procuratore f.f. Dott. Emanuele Crescenti, ha immediatamente assunto la direzione dell’attività investigativa, che ora è volta anche ad individuare eventuali altri autori del fatto; il gruppo potrebbe aver più volte reiterato il reato, con notevole danno economico per l’azienda, e potrebbe aver agito indisturbato anche in forza di un più ampio contesto omertoso. Il dott. Gianluca Gelso, sostituto Procuratore della Repubblica di Palmi, nelle more dell’udienza di convalida, che sarà celebrata nella giornata odierna, ha disposto gli arresti domiciliari per i cinque operai accusati del furto.

Foto d’archivio