Reggio: al collasso il reparto di medicina dell’ospedale Morelli

MorelliDal Personale Medico ed Infermieristico stamane si solleva un grido di disperazione dove ormai il ricovero in barella è diventato Ormai pratica quotidiana, anche alla Medicina del Morelli tocca la stessa sorte. Ad ora sono 9 i pazienti ricoverati in corridoio. “Oggi e’ l’ennesimo grido di dolore che parte da questa struttura – Francesco Anoldo del Movimento Indignati – ma ancora continuiamo a dire, nonostante l’insensibilità istituzionale, che il diritto alla salute dei cittadini e’ a rischio. Abbiamo scritto alla Lorenzin, a Renzi e alla Regione Calabria, ma siamo inascoltati – ha detto ancora Anoldo – nonostante L’azienda sia sotto organico di 100 infermieri, al 31 dicembre 2014, di 100 medici e per quanto riguarda gli operatori socio-sanitari” ormai sono Diventati un utopia nonostante le norme Vigenti prevedano in un azienda come Il Bianchi Melacrino Morelli 200 unità Socio Sanitarie. Non Servono Passerelle Penta Stellate, Ma serve una Mobilitazione Generale: Sindacati, Movimenti, Partiti, Medici, Infermieri è soprattutto la cittadinanza tutta deve ribellarsi a questa che ormai è una situazione cronica è che dura da almeno 10 anni e che mette a rischio la salute di tutti”.