Reggio, arrestati due minorenni per rapina a mano armata: tutti i dettagli [FOTO e VIDEO]

ImmagineIeri sera, nell’ambito dell’intensificata attività di controllo del territorio disposta dal  Questore di Reggio Calabria, Dott. Raffaele GRASSI, finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati, il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha arrestato, in flagranza, due minorenni per il reato rapina a mano armata. La segnalazione di un cittadino al numero “113” allertava la locale Sala Operativa in merito ad una rapina consumata, poco prima, ai danni di una tabaccheria sita in località Salice di Reggio Calabria: due individui con volto travisato da passamontagna ed armati di pistola avevano fatto irruzione all’interno del citato esercizio commerciale, impossessandosi dell’intero registratore di cassa.

I rapinatori, inseguiti dai Poliziotti prontamente intervenuti sul posto, rovinavano a terra con lo scooter perdendo la refurtiva, l’arma ed il materiale utilizzato durante l’azione delittuosa e, dopo aver invano cercato di dileguarsi a piedi per i terreni circostanti, sono stati fermati in via Scopelliti del quartiere Arghillà. Condotti in Questura ed espletate le formalità di rito, i due giovani sono stati messi a disposizione dell’A.G. e la refurtiva riconsegnata ai legittimi proprietari. Nella mattina odierna il sig. Questore ha incontrato la vittima del reato, esprimendogli sentimenti di solidarietà e di stretta vicinanza. L’operazione odierna si colloca in un più ampio contesto di interventi sul territorio che hanno interessato alcuni quartieri ad alta densità criminale, quali rione Modena, rione Marconi, Archi e Ciccarello.