Reggina: contro la Vigor Lamezia da leone o da pecora? La probabile formazione: un 3-5-2 rimaneggiato

insigne reggina aversa normannaOra o mai più. Rimandare ancora l’appuntamento con la vittoria, sarebbe compromettente non solo per la classifica ma anche per il futuro del club. Contro il Lamezia, domani al Granillo (ore 14,30), necessitano i 3 punti. Alberti, il quale è stato confermato da Foti, sa bene che nel caso non dovesse conquistare il suo terzo successo da quando è alla guida della squadra,  potrebbe andare incontro all’esonero. Qualche defezione di troppo nell’organico sussiste, ma questo non il tempo degli alibi o dei rimpianti. Alberti non potrà contare su Balistreri, Zibert e Louzada per infortunio e Viola squalificato. Ritorna tra i convocati il giovane Gjuci, presente anche Lorefice. Non ha recuperato dall’infortunio Belardi che partirà dalla panchina, a difendere i pali sarà ancora Kovacsik. Esordio dal primo minuto per Velardi in regia, mentre in attacco dubbio tra Masini e Insigne accanto a Di Michele.

Reggina (3-5-2):  Kovacsik; Di Lorenzo, Cirillo, Aronica; Gallozzi, Armellino, Velardi, Maimone, Benedetti; Di Michele, Insigne. All. Alberti