Prosocial: “fare il punto sull’esiguità delle rette assegnate dalla Regione alle strutture socio-assistenziali calabresi”

logo_prosocialFare il punto sull’esiguità delle rette assegnate dalla Regione alle strutture socio-assistenziali calabresi, analizzare i perché dell’incompleta copertura finanziaria per l’anno appena trascorso e valutare nel dettaglio la corresponsione del saldo voucher 2014: è su questi tre pilastri che la Prosocial ha inteso costruire il suo primo evento pubblico per gli enti territoriali impegnati nel campo dell’assistenza socio-assistenziale regionale. L’incontro, in programma giorno 18 marzo 2015, alle ore 9.30, presso il Grand Hotel Lamezia, sarà presieduto da Antonio Caserta, legale rappresentante del sodalizio. «Al centro del dibattito non verrà posta unicamente la desolante situazione presente – chiarisce Caserta – ma verranno anche illustrate le nostre proposte per il futuro. Si parlerà anche della richiesta di esclusione dal patto di stabilità delle strutture socio-assistenziali, delle forme alternative di finanziamento pensate per facilitare l’accesso al credito, dell’estensione dei voucher alle strutture autorizzate al funzionamento e dello stanziamento di fondi utili per l’esecuzione dei lavori di adeguamento imposti da Calabria Etica. E’ arrivato il momento di normalizzare e rilanciare un comparto fondamentale per l’assistenza ai cittadini, per questo si auspica  la massima partecipazione da parte di enti e rappresentanti delle strutture: a loro, così come alle istituzioni, si vogliono proporre soluzioni per il cambiamento». Invitati all’evento anche il neo assessore allo Sviluppo economico, Attività produttive, Lavoro, Formazione e servizi sociali della Regione Calabria, on. Carlo Guccione, e il Dirigente Generale Reggente, dott. Antonio Nicola De Marco.