Praia a Mare (Cs), i giochi dell’Isola di Dino: una nuova iniziativa legata al turismo

pedaloUna divertente manifestazione nel mese di giugno, l’isola di Dino, gli stabilimenti balneari e i loro pedalò e, ovviamente, i turisti che scelgono questo periodo definito di “bassa stagione” per vivere Praia a Mare al meglio. Quest’anno ad attenderli ci sarà una sorpresa: si tratta della prima gara di pedalò intorno all’Isola di Dino, in data da stabilirsi, che vuole coinvolgere tutti gli stabilimenti balneari del Golfo di Policastro e, dunque di Tortora, Praia a Mare e San Nicola Arcella. Ad organizzare l’evento, che si spera possa coinvolgere il maggior numero di villeggianti e imprenditori, l’amministratore unico dell’Isola di Dino club, Matteo Cassiano. L’obiettivo è quello di cogliere l’attenzione del turista regalando una serie di emozioni nel partecipare e, più genericamente, guardare come un comunissimo pedalò possa trasformarsi in un una imbarcazione da divertimento e competizione. La spiaggia ed il mare e, soprattutto l’Isola di Dino faranno da palcoscenico, con una serie di manifestazioni volte ad animare la vita in spiaggia del turista, attraverso la diretta streaming e la cronaca della gara minuto per minuto. “La gara di pedalò – spiega Matteo Cassiano – ha l’ambizione di voler far parte di un più ampio progetto di marketing territoriale che ha il suo fulcro nello sviluppo dell’immagine turistica dell’isola più grande della Calabria e del comprensorio. Il progetto basa la sua forza sull’improvvisazione. E’ un’iniziativa, infatti completamente amatoriale e chiunque sia interessato potrà apportare il proprio contributo, che non dovrà essere di natura economica, ma organizzativa e di supporto”. La gara di pedalò e, in ogni caso le iniziative che girano intorno all’isola di Dino, è legata ad un progetto che è già stato promosso dalla nostra terra e non solo: quello depedalo2l social reality show Survival sull’Isola di Dino. “Come anteprima alla seconda edizione di Survival – continua l’imprenditore praiese – abbiamo pensato di realizzare una giornata che guardi all’ambiente e allo sport, che non abbia un eccessivo impatto ambientale e, soprattutto che sia divertente e sicura per tutti”. La gara di pedalò è una vera e propria competizione che vedrà i pattini, messi a disposizione dagli imprenditori balneari, sfidarsi in una prova di velocità nel circumnavigare l’isola. La prima coppia di conducenti che giunge al traguardo vince. “Attraverso questo gioco – sottolinea Cassiano – avremo modo ancora una volta di dare visibilità alla nostra splendida Isola di Dino e al nostro territorio, uno dei più belli d’Italia. Inoltre, potremo realizzare una competizione che potrebbe prendere piede e consolidarsi anno per anno. Si spera anche che possa attrarre un numero maggiore di turisti anche nel mese di giugno che, negli ultimi anni, non ha goduto di una presenza molto alta di villeggianti, i quali concentrano le loro vacanze sempre più nel periodo centrale di agosto”. “La gara di pedalò – conclude l’ideatore della manifestazione – è solo il primo tassello di un più grande progetto al quale stiamo lavorando e che prenderà il nome di “Giochi dell’Isola di Dino”: un’idea che potrebbe andare ad affiancare e arricchire il reality Survival. Ovviamente saranno coinvolte le istituzioni locali, dalle amministrazioni comunali di Tortora, Praia a Mare e San Nicola Arcella alla Capitaneria di Porto di Maratea e alla Lega Navale Italiana”. Attraverso la diretta streaming, infine, tutti coloro i quali non potranno partecipare riusciranno comunque a farsi un’idea della manifestazione via etere e, magari, pensare di partecipare il prossimo anno.