Palermo: “se fossi un terrorista non mi imbarcherei su un gommone in Libia a calci nel sedere”

Le dichiarazioni del Prefetto Mario Morcone al convegno “Io sono persona”

terrorismoTerroristi infiltrati tra gli immigrati che arrivano sui barconi sulle coste italiane? “Io non partecipo al festival della paura. Posso solo dire che se fossi un terrorista non mi imbarcherei su un gommone in Libia a calci nel sedere…“. Lo ha detto il Prefetto Mario Morcone, Capo del Dipartimento Immigrazione del Ministero dell’Interno, a margine del convegno ‘Io sono persona’ a Palermo. “E’ chiaro che il nostro paese, in questo momento, deve avere la massima attenzione su ogni forma di terrorismo o di fenomeno eversivo – dice Morcone – ma che vengano con i barconi o i gommoni la vedo un po’ complicata, quando ci sono invece canali più semplici. La stessa rotta balcanica consente di entrare nell’area Schengen dalla Slovenia, tanto per fare un esempio. Se fossi un terrorista non mi imbarcherei“.