Palermo: processo per 40 operai

processoQuaranta operai del Cantiere navale di Palermo, di cui 38 iscritti alla Fiom (un iscritto è deceduto), sono imputati nel processo che si apre domani a Palermo con l’accusa di manifestazione non autorizzata, danneggiamento a beni aziendali e violenza privata per fatti accaduti nel luglio di quattro anni fa. La protesta durò dal 12 al 21 luglio. “Se vuole essere un modo per colpirci – dice il segretario provinciale della Fiom di Palermo, Francesco Piastra – andremo avanti lo stesso”.