Oppido (Rc), l’amministrazione comunale e la Fondazione Anastasio insieme per fare beneficenza

Logo Progetto Oppido incontra l'AfricaL’Amministrazione Comunale di Oppido Mamertina e la Fondazione “Carmine Anastasio Onlus”, in collaborazione con la Fondazione “Letterio Giordano” operante nella Repubblica di Guinea, hanno bandito un concorso rivolto ai ragazzi frequentanti le scuole medie inferiori e superiori del comune preaspromontano. Il concorso nasce con l’intento di creare un momento nel quale è possibile guardare dentro sé stessi per scoprire ed esternare il proprio amore per il prossimo, soprattutto nei confronti del fratello meno fortunato. Il candidato dovrà, infatti, dimostrare tutta la propria sensibilità sul tema “Africa” ed esprimere le sensazioni che questo nome evoca nella propria mente, attraverso la stesura di un elaborato dal titolo  “La mia idea di Africa – L’Italia tra l’Africa e l’Europa”, nel quale dovrà anche esprimere un personale giudizio su quali siano i tratti comuni tra il continente africano e quello europeo, su cosa si possa fare per permettere all’Africa di diventare come l’Europa, e per ultimo, dovrà cercare di spiegare quali siano le motivazioni dell’enorme flusso migratorio che ogni anno abbandona il proprio continente di nascita per cercare fortuna altrove. Ai fini della partecipazione al concorso lo studente dovrà inviare una copia dell’elaborato in formato pdf, all’indirizzo di posta elettronica oppidoincontralafrica@gmail.com, , entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 16 marzo 2015. La commissione esaminatrice attribuirà un punteggio ad ogni singolo elaborato, decretando dunque i due vincitori del concorso, uno tra gli studenti delle scuole medie inferiori e l’altro tra gli studenti degli istituti superiori,  che riceveranno una borsa di studio in denaro e un riconoscimento a ricordo di questa iniziativa. La premiazione avverrà il 23 marzo 2015 presso il Cinema Teatro di Oppido Mamertina in occasione della giornata dedicata alle scuole, in cui sarà presentato il progetto “Oppido incontra l’Africa”. Gli elaborati premiati saranno, inoltre, mandati al Ministro dell’Istruzione della Guinea che provvederà a divulgarli presso le scuole di pari grado del Paese africano. Per qualsiasi altra informazione riguardante il concorso istituito per l’occasione è possibile consultare il bando nel sito web del Comune di Oppido Mamertina all’indirizzo: http://www.comune.oppidomamertina.rc.it. La fattiva collaborazione tra l’Amministrazione guidata dal Sindaco Domenico Giannetta, la Fondazione “Carmine Anastasio Onlus” presieduta da Fabio Fanciulli e la Fondazione “Letterio Giordano” presieduta da Francesco Giordano non è limitata esclusivamente al concorso fin qui descritto, infatti, il 23 marzo, in concomitanza con la tradizionale “Fiera dell’Annunziata”, ad Oppido Mamertina vi saranno due momenti interamente dedicati a dare ulteriore visibilità al progetto di cooperazione con scopo benefico: in mattinata vi sarà un primo appuntamento dedicato esclusivamente alle scuole, durante il quale sarà effettuata la premiazione degli elaborati vincitori del concorso; durante il resto della giornata, il Progetto verrà presentato a tutti i cittadini e alle associazioni. Durante la giornata, organizzata e curata dall’Assessore all’Istruzione e alla Legalità, Maria Elisabetta Scerra, e dall’Assessore alla Cultura e all’Associazionismo, Eleonora Bellantonio, sarà effettuata una raccolti fondi per l’acquisto di materiale utile per affrontare il terribile virus Ebola da mandare in Guinea. Per aumentare i fondi da destinare a tale scopo saranno inoltre vendute delle matite preparate dalle fondazioni “Carmine Anastasio Onlus” e “Letterio Giordano”. Lunedì 16 Marzo presso la Sala Consiliare del Palazzo Municipale di Oppido Mamertina si terrà una conferenza stampa durante la quale verrà presentato ed illustrato più dettagliatamente il progetto “Oppido incontra l’Africa”. Saranno presenti i rappresentati dell’Amministrazione Comunale oppidese, il Presidente della Fondazione “Carmine Anastasio Onlus” Fabio Fanciulli, il Presidente della Fondazione “Letterio Giordano” Francesco Giordano e, in collegamento via Skype, il Funzionario del Ministero dell’Istruzione della Guinea del Governo presieduto da S.E. Mohamed Said Fofana. La Fondazione “Carmine Anastasio Onlus”, che ha sede ad Oppido Mamertina, opera da alcuni anni nel campo dei progetti umanitari e si occupa, in modo particolare, di aiutare le popolazioni africane più bisognose, come quella della Repubblica della Guinea Conakry, dove da oltre un anno si è sviluppata una vasta epidemia di febbre emorragica da virus Ebola. Per contenere l’epidemia il Governo guineano ha decretato lo stato di emergenza sanitaria nazionale che impone diverse misure di prevenzione ed anche restrittive con riferimento al movimento delle persone all’interno della Guinea e da e per l’estero. L’iniziativa benefica portata avanti ad Oppido Mamertina servirà dunque per aiutare questo stato africano a combattere il letale virus, a migliorare le condizioni sanitarie del Paese africano e a sostenere chi ogni giorno in prima persona combatte contro questa terribile epidemia. Fabio Fanciulli collabora a stretto contatto con la Fondazione “Letterio Giordano”, che si occupa di diritto guineano, e con la quale ha costruito una partership inscindibile  per quel che riguarda le operazioni filantropiche sia in Italia e sia nella Repubblica della Guinea Conakry. Queste due fondazioni sono state ufficialmente riconosciute come partner nella lotta alla povertà dal Ministero degli Affari Sociali guineano. Il Presidente del Consiglio di Oppido Mamertina, Margherita Mazzeo, ha fatto sapere che verrà convocato un Consiglio Comunale ad hoc per rendere edotta la cittadinanza sull’iniziativa benefica che l’Amministrazione, in cooperazione con le Fondazioni “Carmine Anastasio Onlus” e “Letterio Giordano”, sta mettendo in atto. Sarà anche l’occasione per ufficializzare l’istituzione del premio relativo al concorso che vedrà protagonisti tutti gli studenti delle scuole medie inferiori e degli istituti superiori della cittadina preaspromontana.