Operazione Variante Inattesa: Mollica ascoltato per due ore

Foto LaPresse

Foto LaPresse

Pietro Mollica, l’imprenditore di Gioiosa Marea detenuto da qualche giorno a Regina Coeli, è stato ascoltato per due ore dalle autorità inquirenti in merito al fallimento della Trivella srl. All’uomo vengono contestati i reati di bancarotta fraudolenta ed estorsione. Secondo il Gip, Mollica avrebbe creato un ingegnoso sistema per distrarre appalti affidati e in esecuzione: considerato il rischio di perpetrare tali fattispecie criminose, l’accusa ha stigmatizzato il metodo delinquenziale giustificando l’arresto. Alla fine del colloquio, l’avvocato Alberto Gullino si è riservato di depositare una memoria difensiva volta a giustificare il corretto operato del suo assistito.