Nastro d’Argento 2015: il premio per il miglior documentario alla regista palermitana Costanza Quattriglio

Le tragedie di due operai morti a New York e a Barletta, fanno da sfondo al documetario vincitore

nastro d'argentoDevo dire grazie a tutte le belle persone che ho conosciuto in occasione di questo film all’intero gruppo di lavoro che lo ha reso possibile, a Rai Cinema; con loro condivido la gioia di ricevere questo premio. Ringrazio la città di Barletta, i familiari delle donne che non ci sono più e Mariella Fasanella, che con la sua testimonianza ha illuminato la strada del racconto. A tutti loro, e ai tanti che ogni giorno cercano di migliorare lo stato delle cose, dedico questo premio“.

Lo ha detto la regista palermitana Costanza Quatriglio che con Triangle ha vinto il Nastro d’Argento 2015 per il miglior documentario nella categoria cinema del reale, assegnato dal Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani. Il film scorre sul parallelismo tra due tragedie. Quella di New York in cui, nel 1911, 146 operaie muoiono nell’incendio della fabbrica tessile Triangle, e quella di Barletta nel 2011, dove cinque operaie muoiono in una fabbrica tessile. Triangle, già vincitore del Premio Cipputi al 32 Torino Film Festival è nelle sale dal 12 febbraio. Le musiche del film sono di Teho Teardo. Triangle è prodotto da DocLab e Factory Film con Rai Cinema in associazione con Istituto Luce Cinecittà, con il sostegno di Apulia Film Commission, Aamod, Inail, Udi.