Motta S.G. (Rc): “nuove opere arricchiscono il nostro Comune”

Motta San Giovanni“Realizzazione Centro d’Accoglienza e punto d’informazione al Parco Ellefono di Calabria, Porta d’Accesso all’Area Grecanica”, questo è il titolo del progetto che riguarderà il recupero e la riconversione dell’ex macello di Lazzaro del Comune di Motta San Giovanni; ad esprimere soddisfazione per l’ottimo risultato ottenuto dall’operato dell’Amministrazione Comunale  guidata dal Sindaco Paolo Laganà, è Giuseppe Benedetto Vice Sindaco ed Assessore ai lavori pubblici. “L’intuitiva partecipazione, sin dal 2012, ad un progetto congiunto con altri Comuni ricadenti nell’Area Grecanica della Provincia, oggi ha prodotto un risultato positivo per il nostro territorio e la nostra comunità; i finanziamenti fanno riferimento alla programmazione PISL – tutela, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio etnoantropologico delle minoranze linguistiche della Calabria , infatti il bene valorizza l’attività di divulgazione e promozione dell’Area Grecanica e della sua cultura; l’area che interesserà i lavori è il vecchio mattataio di Lazzaro nel Comune di Motta San Giovanni, luogo che negli ultimi anni era dedicato esclusivamente a deposito di mezzi e strumenti degli operai comunali e per conferire  temporaneamente rifiuti ingombranti e non pericolosi raccolti per le strade cittadine; i lavori, pari ad un importo di 225 mila euro, hanno avuto inizio  proprio in questi giorni,  l’opera darà una risposta di reale pulizia ed urbanizzazione anche alle famiglie che risiedono attorno al luogo in questione, infatti verrà realizzata una struttura di accoglienza con i locali all’entrata adibiti ad uffici e servizi, l’edificio più grande posto al centro dell’area sarà destinato a zona museale e laboratorio multimediale, mentre all’esterno verrà costruito un piccolo anfiteatro con disegni che richiamano l’antica Grecia, dove in un nuovo contesto di verdi ulivi che verranno piantumati, si potranno svolgere rappresentazioni e spettacoli. La struttura, aggiunge Benedetto, è di facile fruizione essendo localizzata al centro di Lazzaro e si proporrà come strategico punto d’accesso per l’intero territorio dell’ Area Grecanica e, così, creare una rete culturale con gli altri punti di interesse individuati nel progetto complessivo. Il tutto avrà una valenza sovra comunale, rappresenterà il passaggio obbligato ed ideale per l’accoglienza dei visitatori dei luoghi grecanici provenienti da nord e dal resto dell’Area Metropolitana, e sono certo, conclude il Vice Sindaco, che  saremo protagonisti e daremo ottimi servizi sia sul piano ambientale che culturale.”