Messina, “noi vogliamo tutto”: Sicilia e Calabria pronte a protestare per il “ferribotte”

manifestazione vertenza stretto messina (47)Una nuova iniziativa di protesta sta per essere messa in atto dal comitato popolare “ilferribottenonsitocca“. Le dichiarazioni contraddittorie dell’assessore regionale Giovanni Pizzo non hanno persuaso i siciliani e i calabresi che vedono il trasporto sullo Stretto minacciato dal piano di dismissione varato da Rfi. Così il comitato rilancia l’iniziativa in vista dell’assemblea popolare del 25 marzo, chiedendo non soltanto la salvaguardia del “ferribotte”, ma trasporti di livello europeo: un ammodernamento dei treni e delle reti ferroviarie che potrebbe portare Messina fuori dall’emergenza tir. Frattanto lo stesso comitato dà il via agli appuntamenti intermedi: il 10 marzo, alle 18, si terrà una riunione a Villa, per recepire esigenze e istanze dell’altra sponda dello Stretto.