Messina, scandalo Gettonopoli: Crocetta fa sul serio. Taglio al numero dei consiglieri e alle rispettive indennità

Il governatore regionale pronto ad affrontare il caso Gettonopoli in Sicilia: all’Ars un disegno per abbattere i costi e contrastare il malcostume

SICILIA: PER PRESIDENZA SARA' SCONTRO CROCETTA-MICCICHE'Dalle parole ai fatti: dopo aver espresso la volontà di effettuare un giro di vite sui compensi ai consiglieri comunali, il governatore Rosario Crocetta si è mosso all’Ars in questa direzione, sulla scorta delle polemiche sorte per il caso Gettonopoli a Messina, Agrigento, Siracusa.

Nel progetto del presidente regionale c’è una riduzione del numero degli eletti: in riva allo Stretto i consiglieri dovrebbero scendere a quota 32 dagli attuali 40. Di più: le indennità a loro indirizzate non potranno comunque essere superiori ad un terzo del compenso lordo mensile previsto per gli assessori. Sulla problematica della “effettiva partecipazione s’interviene a latere, vincolando il rimborso al voto in aula, con tutto ciò che esso comporta in termini di confusione: non sempre, infatti, a fine seduta si giunge ad un pronunciamento dell’aula consiliare.