Messina, salvare il Piemonte: tanta rabbia alla manifestazione. Alle 12.30 vertice in Prefettura

/

piemonte (2)La manifestazione organizzata stamane per difendere l’Ospedale Piemonte ha avuto un’eco ridotta. Rispetto alle grandi adunate precedenti, infatti, il numero dei presenti innanzi al presidio medico è stato fortemente ridimensionato. Nondimeno i manifestanti hanno attirato l’attenzione dei media bloccando il vecchio Ponte Americano, la strada che conduce all’imbocco autostradale e causando qualche criticità alla circolazione del traffico.

L’assemblea cittadina rappresenta l’ennesimo grido disperato di una città che non vuole rinunciare al diritto alla Salute. Attualmente i cittadini che si battono per il nosocomio del centro si stanno dirigendo in Prefettura, per manifestare il disagio avvertito dall’utenza e dalla cittadinanza. Stefano Trotta dovrebbe ricevere una delegazione verso le 12.30. Molta rabbia è stata espressa contro i politici e contro le promesse elettorali. Nel mirino, in particolare, è finita l’assessore Lucia Borsellino, protagonista suo malgrado di diversi striscioni. Assente il sindaco Accorinti.