Messina, salvare il Piemonte: tanta rabbia alla manifestazione. Alle 12.30 vertice in Prefettura

piemonte (2)La manifestazione organizzata stamane per difendere l’Ospedale Piemonte ha avuto un’eco ridotta. Rispetto alle grandi adunate precedenti, infatti, il numero dei presenti innanzi al presidio medico è stato fortemente ridimensionato. Nondimeno i manifestanti hanno attirato l’attenzione dei media bloccando il vecchio Ponte Americano, la strada che conduce all’imbocco autostradale e causando qualche criticità alla circolazione del traffico.

L’assemblea cittadina rappresenta l’ennesimo grido disperato di una città che non vuole rinunciare al diritto alla Salute. Attualmente i cittadini che si battono per il nosocomio del centro si stanno dirigendo in Prefettura, per manifestare il disagio avvertito dall’utenza e dalla cittadinanza. Stefano Trotta dovrebbe ricevere una delegazione verso le 12.30. Molta rabbia è stata espressa contro i politici e contro le promesse elettorali. Nel mirino, in particolare, è finita l’assessore Lucia Borsellino, protagonista suo malgrado di diversi striscioni. Assente il sindaco Accorinti.