Messina, Nino Di Matteo? Uno di noi. Palazzo Zanca dispone la cittadinanza onoraria per il magistrato

di-matteo32Con l’approvazione all’unanimità del Consiglio Comunale è stata adottata la proposta di conferimento della cittadinanza onoraria al magistrato Nino Di Matteo.  Il Sindaco, la Giunta e il Consiglio Comunale intendono esprimere in tal modo la vicinanza e la piena solidarietà ad un uomo che con dedizione, impegno e senso del dovere sta portando avanti il proprio lavoro di ricerca della verità, nonostante le violente pressioni a cui è sottoposto insieme ai familiari. Ai servitori dello Stato come Nino Di Matteo che sono in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata e che rappresentano l’esempio più alto di impegno e onestà in un Paese che spesso appare distratto e sembra aver smarrito la memoria, l’Amministrazione comunale vuole lanciare un messaggio chiaro e inequivocabile: “Messina non si volta dall’altra parte. Messina si stringe attorno all’uomo Di Matteo perché non si senta solo nemmeno per un istante”. “Oggi il giudice Di Matteo, uno dei simboli più forti della lotta contro le mafie, con il conferimento della cittadinanza onoraria diventa uno di noi, un cittadino messinese“, dichiara l’assessore Panarello che su delega del Sindaco ha presentato in aula la delibera già approvata in giunta il 25 novembre 2014. A quest’atto seguirà nei prossimi mesi l’organizzazione dell’evento-cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria al Pm alla presenza delle maggiori autorità cittadine.