Messina, Nastasi replica a Zuccarello: assunzioni regolari

sede amamVogliono danneggiare l’immagine della società. E’ questa la risposta che Alessandro Nastasi, presidente dell’Amam, indirizza alle “illazioni” di Santi Daniele Zuccarello. Il consigliere comunale del Pd aveva accusato i vertici aziendali di aver effettuato assunzioni anomale, a dispetto della normativa e senza rispettare il principio della trasparenza. Per Nastasi sono congetture che non corrispondono al vero: il bando sarebbe stato pubblicato sul sito il 12 agosto del 2014, nei tempi previsti.

Ma la regolarità della procedura non convince ancora Zuccarello, il quale ritiene singolare che la partecipata non abbia mai risposto alle richieste dell’avvocato Arena e abbia ritenuto, caso più unico che raro, di eliminare il bando dal sito una volta ultimate le assunzioni.