Messina, l’Atm? Una bomba ad orologeria: Uil pronta alla levata di scudi

atm2Una bomba ad orologeria: così la Uiltrasporti definisce l’Atm di Foti, annunciando – nella persona di Silvio Lasagni – la rottura delle relazioni industriali con l’azienda. E’ un ultimatum vero e proprio, l’intimazione finale prima della levata di scudi. Secondo Lasagni, infatti, la direzione ha dato adito ad una organizzazione “cervellotica” del personale e delle attività. A dispetto delle rassicurazioni fornite, non si è registrata l’inversione di tendenza auspicata: “Vengono predisposti atti diretti a migliorare le posizioni di alcuni dipendenti ‘affezionati’ e dal curriculum discutibile a discapito di altri soltanto per il fatto che questi ultimi non hanno santi in Paradiso“, denuncia il sindacato. La stessa sigla chiede pertanto un incontro urgente all’assessore Cacciola.