Messina, in arrivo migliaia di turisti. Adamo incalza Accorinti: non facciamoci trovare impreparati

crocera mscNei prossimi mesi giungeranno in Città migliaia di croceristi. Tenendo conto della capacità delle navi e del fatto che esse giungono in riva allo Stretto a “pieno carico”, sbarcheranno in Città: ad aprile 22.181 persone; a maggio 42.174; a giugno 36.137; a luglio 42.074. Centrale diventa l’accoglienza riservata ai visitatori. Per questa ragione l’VIII Commissione Consiliare chiede uno sforzo all’Amministrazione cittadina. In una nota firmata dal presidente, Piero Adamo, consigliere comunale in quota FdI, si ribadisce come sia certamente necessario «porre in essere un programma di rilancio turistico e culturale della Città che esalti la vocazione principale del nostro territorio e che sappia andare oltre anche allo stesso “crocerismo” e che vengano realizzate infrastrutture che purtroppo sembrano per il momento “accantonate”: una su tutte il “Terminal Croceristico” oggi sopperito da “containers” certamente non “idonei” ad una Città che ambisce a fare del turismo croceristico un volano di sviluppo dell’economia locale».

Di là da questi atti d’indirizzo, la stessa commissione chiede poi all’Amministrazione un coordinamento effettivo in vista degli appuntamenti previsti. Adamo fornisce quindi un decalogo con le richieste sottoposte all’attenzione della Giunta. Nella fattispecie:

  1. Controllo della viabilità e degli attraversamenti pedonali in corrispondenza degli arrivi e delle partenze delle navi anche con l’ausilio delle associazioni di protezione civile;
  2. Repressione dell’ambulantato selvaggio e regolamentazione delle associazioni/società che svolgono servizi di accoglienza turistica;
  3. Collocazione all’interno del Terminal Croceristico di idonea cartellonistica a cura dell’ATM che indichi ai turisti che, utilizzando il tram, in pochi minuti si troveranno al Museo Regionale ad ammirarne i capolavori, nonché, in generale, indicazione delle principali attrattive nelle vicinanze;
  4. Indicazione che, a pochi metri dal capolinea nord del tram è possibile raggiungere la spiaggia ed i lidi attrezzati;
  5. Installazione – partendo dal terminal crocieristico – segnali orizzontali nei marciapiedi che accompagnino i turisti nei siti d’interesse storico/culturale siti nelle vicinanze, realizzando in tal senso, tanti piccoli percorsi pedonali turistici;
  6. Collocazione all’interno del Terminal Croceristico una planimetria della Città di grandi dimensioni con le principali indicazioni turistiche;
  7. Pulizia straordinaria ed ordinaria dei siti che certamente saranno visitati dai croceristi: cripta del Duomo, percorsi verso “Cristo Re” e Chiesa di Montalto, Mura Spagnole in prossimità di via T. Cannizzaro, Antiquarium di Palazzo Zanca, Fontana di Orione e Fontana di Nettuno;
  8. Esortazione ai commercianti a mantenere aperte le loro attività nei giorni di arrivo delle navi;
  9. Apertura prolungata e continua della Chiesa di S.M. Alemanna;
  10. Istituzione, previa stipula di un semplice protocollo d’intesa fra Enti/Istituzioni, di una “MePass”, attraverso la quale, ad esempio, viaggiare in tram, entrare al Museo Regionale ed al Tesoro del Duomo.

La palla passa ora ad Accorinti, nella speranza che non disattenda questa importante promessa di sviluppo.