Messina, ieri la protesta dei dipendenti Edipower. I sindacati polemizzano: dov’è la politica?

edipower san filippo del melaNella giornata di ieri si è registrato lo sciopero indetto da Filctem-Cgil, Flaei-Cisl, Uiltec-Uil, Femca-Cisl, Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm-Uil. I dipendenti della centrale Edipower e delle aziende degli appalti ono rimasti fuori dai cancelli dell’impianto per dire no alla chiusura del sito e per rivendicare un piano di riconversione.

Sindacato e lavoratori evidenziano con forza come “il gioco delle parti attuato finora tra Edipower che non esibisce alcun progetto ed il governo regionale che si limita ad attendere debba finire”.

Questa tattica – aggiungono – “è stata fin troppo abusata e porta solo alla chiusura. Come e cosa vuol fare in Sicilia un grande gruppo nazionale come A2A  non può essere una questione che interessa solo al sindacato  così come le politiche industriali ed energetiche dell’isola non possono essere delegate alle aziende o ai singoli comuni“.