Messina, denuciati per truffa 2 catanesi: la vittima è la titolare di un bar

barLo scorso gennaio un individuo si presentava presso un bar del centro di Patti e si faceva ricaricare, dalla titolare dell’attività, su una carta postepay la somma di  € 800,00 e, successivamente, simulava di voler pagare con bancomat, circostanza non possibile perché l’esercizio commerciale è sprovvisto di POS. Lo stesso, quindi, rappresentando l’indisponibilità di moneta contante si faceva accompagnare presso un ufficio postale del posto ove inscenava diversi tentativi di prelievo. Avendo, dunque, artatamente ottenuto credibilità dalla vittima,  si allontanava promettendo a quest’ultima  di onorare il debito contratto attraverso un bonifico bancario, che di fatto non è stato mai eseguito.

Le indagini svolte dai poliziotti del Commissariato P.S. di Patti hanno permesso di individuare e identificare gli autori della truffa accertandone la responsabilità. Si tratta di due catanesi, un quarantenne, con precedenti di Polizia, l’uomo che si è presentato al bar, ed un complice ventiseienne il titolare della carta postepay. I due sono stati denunciati in stato di libertà dai poliziotti di Patti per il reato di truffa in concorso tra loro.