Messina, controllore Atm aggredito: terzo gesto violento in meno di una settimana

atm2Prima le hanno strappato di mano il libretto dei verbali, poi le hanno sbattuto addosso il suo borsello dandosela a gambe alla prima fermata: è questa la sorte toccata ad un’impiegata dell’Atm addetta al controllo ticket ieri pomeriggio, sulla linea 2 che porta a Giampilieri. E’ il terzo caso in meno di sette giorni e l’Azienda, nell’esprimere solidarietà ai propri dipendenti, non nasconde preoccupazioni. Sì, perché l’ordine d’innescare dei veri e propri blitz viene proprio dalla società di Via La Farina, impegnata in una crociata contro il portoghesismo.

Nino Carreri, consigliere comunale dei Dr, ha chiesto, frattanto, un intervento del Prefetto per intervenire contro questa emergenza: “Non è possibile – ha affermato l’esponente del consesso civico – restare inermi aspettando che accada l’irreparabile: sui mezzi pubblici ci sono ormai troppe insidie per chi svolge il proprio lavoro con spirito di abnegazione, il tutto per concorrere a far uscire l’Atm dalla crisi profonda in cui, anni di malagestione, l’avevano fatta precipitare. I messinesi onesti vogliono un servizio pubblico efficiente e sicuro e non possono tollerare che continuino ad accadere simili atti“.