Messina, CittadinanzAttiva incontra Mantineo: bocciata la politica della Giunta sui servizi sociali

ass. nino mantineoL’assessore ai servizi sociali, Nino Mantineo, ha incontrato i rappresentanti di CittadinanzAttiva. Nel corso del confronto, questi ultimi hanno chiesto per quali ragioni gli atti dell’Amministrazione non siano mai stati sottoposti alla valutazione della Consulta comunale delle organizzazioni sociali, a dispetto del Regolamento della stessa laddove all’art. 2 viene riconosciuta la possibilità di indicare un parere, preventivo e consultivo, ancorché non vincolante.

Analogamente CittadinanzAttiva ha espresso vive perplessità per l’assegnazione di alcuni servizi con lo sconto del 100% di ribasso. “Anche se, sotto il profilo puramente amministrativo, tale assegnazione è ammissibile, come ha spiegato il funzionario responsabile, tale ribasso, non disponendo di più precise informazioni, appare materialmente, finanziariamente ed eticamente  impossibile” sottolineano dal Comitato. Le preoccupazioni vertono sulla qualità del servizio e sull’eventuale scotto da pagare per i lavoratori.

Mantineo ha poi ascoltato le proposte dei convenuti e le denunce sulle attuali carenze del sistema messinese. Evidenziando l’esigenza di un ripensamento collettivo in città, il Comitato ha quindi condannato la scelta di Palazzo Zanca d’indire gli Stati Generali: “Dato che l’Assessorato ai Servizi Sociali, per precisa scelta politica, considera il bisogno un optional, i tanto sbandierati Stati Generali si mostrano per quello che in effetti sono, una grande mistificazione da cui i rappresentanti di CittadinanzAttiva di Messina, si terranno assolutamente lontani”.