Messina, canile lager in contrada Timpazzi: cani denutriti e affetti da scabbia

canileGli agenti della Polizia Municipale, d’intesa con gli uomini del servizio randagismo del Comune ed il personale del Dipartimento Prevenzione Veterinaria Asl, hanno effettuato un blitz a Casabianca per stanare e denunciare la proprietaria di un canile-lager. La donna, sessantacinque anni,  proprietaria del terreno, ha reagito alla forza pubblica, intimando agli agenti di allontanarsi dalla struttura. Questi, a dispetto delle minacce, hanno proseguito i controlli, denunciando la stessa per maltrattamento d’animali. All’interno del “canile” risiedevano e continuano a risiedere 17 cani, denutriti, sporchi ed affamati. Affetti dalla scabbia, cuccioli più o meno grandi erano condannati a vivere in mezzo all’immondizia e ai loro stessi escrementi. Adesso si stanno studiando diverse ipotesi per permettere le cure ed il trasferimento degli animali in un altro canile. Nella stessa struttura, in una baracca adiacente, sono stati trovati altri cinque cani segregati, anche questi in condizioni disumane.