Messina, arriva lo stato di calamità per 16 Comuni: un bimestre nero per la provincia

Le piogge di Febbraio e Marzo hanno arrecato gravi danni al territorio cittadino ed in periferia. Crocetta vara lo stato di calamità: adesso toccherà a Renzi riconoscere l’emergenza

pioggiaLe gravi perturbazioni che si sono abbattute su Messina e Provincia hanno spinto la Giunta Regionale a prendere provvedimenti. Il Governo Crocetta ha deciso di riconoscere lo stato di calamità per sedici Comuni del messinese. Tale decisione è arrivata sulla scorta dei pareri della Protezione Civile, la quale ha stimato danni per tre milioni e mezzo di euro. Nell’elenco delle città colpite Taormina, Casalvecchio Siculo, Mongiuffi Melia, Gaggi, Castelmola, Roccalumera, Pagliara, Castoreale, San Teodoro, Rometta, Capizzi, Monforte San Giorgio, Tripi, Naso. Adesso toccherà alla presidenza del Consiglio valutare la reale entità dei danni per decidere se concedere o meno lo stato d’emergenza.