Mazzarrà, Bucolo si riprende il denaro, i preziosi e le tre tessere della massoneria

Il primo cittadino di Mazzarrà Sant’Andrea ha ottenuto la restituzione degli oggetti e del contante dopo il sequestro del 5 marzo

salvatore bucoloIl sindaco di Mazzarrà Sant’Andrea, Salvatore Bucolo, ha ottenuto indietro sia il denaro contante sia gli orologi preziosi sequestrati dalla Guardia di Finanza lo scorso 5 marzo. Oltre agli oggetti e ai quasi dieci mila euro rinvenuti nel suo domicilio, il primo cittadino – indagato per il reato di peculato in concorso con l’ex presidente di Tirrenoambiente Antonello Crisafulli – ha ottenuto la restituzione anche delle tre tessere massoniche che avrebbero indicato agli inquirenti i diversi gradi ricoperti dallo stesso nelle logge, dal 2005 al 2011.