Magistrato preso in ostaggio in Turchia [FOTO]

Mehmet Selim Kiraz è il responsabile dell’inchiesta sull’uccisione del quattordicenne Berkin Elvan. La polizia ha avviato trattative con i presunti membri del gruppo Dhpk-C

Turchia, uomini armati prendono in ostaggio procuratore a IstanbulLa polizia ha avviato trattative con i presunti membri del gruppo Dhpk-C che tengono in ostaggio il magistrato Mehmet Selim Kiraz al sesto piano del palazzo di Giustizia di Istanbul, ha indicato il vice-procuratore capo della megalopoli del Bosforo Vedat Yigit citato da Hurriyet. Il gruppo  ha lanciato un ultimatum alle autorita’ turche chiedendo che entro le 15.36 locali l’agente che nel 2013 sparo’ un candelotto lacrimogeno che colpi Berkin Elvan alla testa faccia una confessione ‘in diretta’. Il magistrato in ostaggio è il responsabile dell’inchiesta sull’uccisione del quattordicenne Berkin Elvan durante le manifestazioni di Gezi Park. Nel 2013 un candelotto lacrimogeno colpi Berkin Elvan alla testa faccia una confessione ‘in diretta’. Il ragazzo, oggi simbolo della feroce repressione contro i giovani di Gezi Park, morì dopo 9 mesi di coma. La foto del magistrato con una pistola puntata contro il capo è stata diffusa su internet. Il Dhkp-C  ha chiesto anche che venga giudicato da un ‘tribunale del popolo’ e siano archiviate tutte le incriminazioni contro persone che hanno manifestato per protestare contro la morte dell’adolescente. Il palazzo di giustzia di Istanbul è stato evacuato, scrive l’agenzia Dogan,e le unità speciali della polizia sono presenti nell’edificio. ‘L’ultimatum’ è scaduto, ma le trattative continuano. Non è chiaro per ora come i membri di Dhkp-C siano potuti entrare armati nel palazzo nonostante le misure di sicurezza all’ingresso. Secondo alcune tv, la polizia turca si preparerebbe per un possibile attacco. Il premier Ahmet Davutoglu ha convocato una riunione con i ministri competenti.