L’Istituto Comprensivo Brancaleone-Africo continua il suo percorso nella promozione della cultura della legalità

foto africoIl Comandante del Gruppo Carabinieri di Locri, col. Giuseppe De Magistris, coadiuvato dal Comandante della Stazione di Africo De Giorgi e dal carabiniere scelto Di Trapani,  ha incontrato gli alunni della scuola secondaria di primo grado e della V della scuola primaria di Africo, offrendo l’occasione per un’ampia riflessione sul concetto di cittadinanza responsabile.

I temi dibattuti, bullismo, criminalità organizzata, uso abusivo di armi, effetto degli stupefacenti, educazione stradale, hanno catturato l’attenzione degli studenti e dei docenti. Il colonnello De Magistris, ricorrendo ad esempi concreti legati alla sua professione e attraverso un linguaggio tecnico ed incisivo, ha sottolineato l’importanza del corretto rapporto con le istituzioni per favorire la prevenzione e la repressione dei crimini. “La Stazione locale dei Carabinieri – ha affermato – deve essere considerata luogo di interfaccia tra il cittadino e l’Arma, corpo dello Stato impegnato costantemente nella difesa dei diritti sul territorio nazionale ed internazionale”.

“La scuola – ha continuato De Magistris – ha anche il compito fondamentale di educare i giovani alla legalità, affinché sia concesso a tutti di vivere in contesti in cui i rapporti sociali  siano regolati dal diritto e non dalla prevaricazione”.  Ha esortato poi i ragazzi a vivere pienamente la loro vita nel rispetto di se stessi, degli altri e della patria, imparando a distinguere in ogni occasione il bene dal male e diffidando di ogni proposta di facili guadagni.

Al termine dell’incontro-dibattito, la dirigente scolastica, dott.ssa Antonella Borrello, ha evidenziato la necessità di un impegno particolare da parte degli studenti e di tutti gli operatori scolastici, affinché la scuola diventi un luogo privilegiato per l’apprendimento della  tutela dei diritti e l’esercizio della cittadinanza attiva, favorendo il processo di rinnovamento e di sviluppo del territorio.

Il percorso di promozione della cultura della legalità intrapreso dall’Istituto, prevede ancora momenti significativi con l’insediamento del Consiglio Comunale dei ragazzi presso la Sala consiliare di Africo alla presenza della triade commissariale Tancredi, Laino, Micucci e dell’Associazione Libera per la Calabria e la visita guidata presso il Comando del Gruppo dei Carabinieri di Locri.